PrésentationMode d’emploiServices associésRéutilisations

Liste des chapitres

Catalogue des ouvrages en relation avec celui-ci
Liste des pages de ce livre | Cosmétologie Cliquez ici pour telecharger tout ou partie de ce document au format Adobe PDF (Acrobat) PDF

Marinelli, Giovanni. Gli ornamenti delle donne tratti dalle scritture d'una Reina Greca
Venetia : Francesco de' Franceschi Senese, 1562.

 
Nombre de pages : 657            1-657
[sans numérotation] [Page de titre]
2 Alle illustrissime signore la signora Vittori, et la signora Isabella Palavicine. Giovanni Marinello
[sans numérotation] Il primo libro de gli ornamenti delle donne : Nelquale si dimostra, come curar si debbano alcune infermit A del corpo di fuori : et come I membri si rendano proportionati verso se, et il corpo parimenti, inquanto si puo con l'arte
1 Incomincia il primo libro de gli ornamenti delle donne, nel quale si dimostra, come curar si debbano alcune infermità del corpo di suori, et come i membri si rendano proportionati uerso, se & il corpo parimenti, inquanto si puo con l'arte. Proemio
[sans numérotation] Parte prima del primo libro, nella quale si fauella della cura, che sideue havere a guarire diuersi mali, che la pelle contaminano
2 Ordine di comporre alcuni bagni a conseruatione della sanita, & della politezza del corpo. Cap. I
3 Peli come si rimovano. Cap.II
[sans numérotation] Acque, & liquori odoriferi. Cap.III
8 Come si guarisca la rogna, & il prurito. Cap IIII
15 Modi di curare la lepra. Cap.V
22 Il sudore soverchio, & puzzolente come si rimova. Cap. VI
23 Parte seconda del primo libro, nellaquale tutto il corpo, & membri l'un verso l'altro si riducono a proportione. Come tutto il corpo si faccia grasso. Cap. VII
[sans numérotation] Come s'ingrassi uno sol membro. Cap. VIII
[sans numérotation] Come il corpo si faccia magro. Cap. IX
[sans numérotation] Come un membro diuenti magro, & picciolo. Cap. X
[sans numérotation] Il secondo libro de gli ornamenti delle donne : nelquale si dimostrano le naturali belezze de capelli, et li artificiali come acquistar si possano
32 Incomincia il secondo libro de gli ornamenti delle donne : nel quale si parla de capelli. Proemio
33 Il primo soggetto del secondo libro. Parte prima. Li capelli cadenti come si conservano. Cap. I
39 Li capelli non nati, o caduti come rinascano. Cap. II
[sans numérotation] Li capelli come non rinascano mai. Cap. III
[sans numérotation] I capelli fessi con quali rimedi si curano. Cap.IIII
[sans numérotation] Seconda parte Delli rimedi,che generano capelli molti, & che pochi ne producano. I capelli con quali modi vengano copiosi. Cap. I
54 Li capelli per quali maniere divengano radi, & pochi. Cap. II
55 Terza parte. Delli rimedi, liquali rendono li capelli lunghi, sottili , crespi, o piani & distesi. I capelli come lunghi ne vengano. Cap. I
[sans numérotation] Li capelli come sotilli si facciano. Cap.II
61 I capelli come crespi si facciano. Cap. III
[sans numérotation] Li capelli con quali modi diventino distesi,& piani. Cap. III
[sans numérotation] Quarta parte. Delli remedi, che danno alcun colore a capelli
64 I capelli come biondi si facciano. Cap.I
[sans numérotation] Li capelli come divengano negri. Cap. II
[sans numérotation] Li capelli con quale arte si facciano rossi, & rossigni. Cap. III
76 I capelli come bianchi divengano. Cap. IIII
[sans numérotation] Li capelli per che via non si lasciano venire bianchi, ma si conservano nel suo colore. Cap. V
77 Alle leggiadre donne
78 Secondo soggetto del secondo libro. Nelquale si ragiona di alcuni mali, che nascono su la cute della testa
[sans numérotation] Le forfore con quale maniera di medicine si rimovano. Cap. I
82 Li pedocchi & le lendine come si cacciano. Cap. II
[sans numérotation] La tigna con quali provedimenti si curi. Cap. III
[sans numérotation] Il terzo libro de gli ornamenti delle donne: Nelquale si dimostrano le natravali bellezze di tutto il viso, et di ciascuna parte di quello. Et le artificiali come acquistar si possano
87 Nel quale si demostrano le naturali belezze di tutto il viso, & di ciascuna parte di quello: & le artificiali come acquistar si possano. Proemio
[sans numérotation] Nel quale si ragiona della fronte
90 Li capelli, o peli della fronte cavati come fare si possa, che nel avenire non rinascano. Cap. I
[sans numérotation] Le crespe, che quasi naturali sono sopra la fronte, con quali medicine si levano. Cap. II
[sans numérotation] Seconda parte del terzo libro, ove si tratta delle ciglia, delle palebre, & de gliocchi. / Delle ciglia
[sans numérotation] La pelle delle ciglia caduta overo piu bassa dell'altra come al suo luogo ritorni. Cap. I. / Le ciglia cadenti come si ritengano, & fermino.Cap. II
93 Le ciglia cadute come rinascano. Cap. III
[sans numérotation] Le ciglia con quali rimedi divenguano nere, rosse, o d'altro colore. Cap. IIII
94 Li piatoni che nascono nelle ciglia, & nelle palpebre come si cacciano, & uccidano. Cap. V
95 Delle palbebre
[sans numérotation] Le palpebre grosse, o enfiate come alla sua debita forma si riducano. Cap. I
96 Lo orzolo come si guarisca. Cap. II
[sans numérotation] Come i lividori, o maccature, che sono su le palpebre, & a torno gli occhi si rimovano. Cap. III
[sans numérotation] Li peli delle palpebre, che cadono, o caduti sono, come si ritengano, ouero nascano. Cap. IIII
98 De gli occhi
100 Le lagrime, che fenza cagione sopravengono da gli occhi, come si curino. Cap. I
[sans numérotation] Il rossore, & sangue de gli occhi come sparisca. Cap. II
[sans numérotation] Le infiammationi, & le lordure, che sono ne gli occhi con quali rimedi curare si debbano.Cap. II
[sans numérotation] Gli occhi piccioli come a debita forma tornare si possano. Cap. IIII
[sans numérotation] Gli occhi grossi con quali modi minori si facciano. Cap. V
113 Gliocchi che torto guardano, come si curino. Cap. VI
[sans numérotation] Gli occhi coperti da alcuna macchia, laquale loro tolga la luce, o la bellezza, come si guariscano. Cap. VII
[sans numérotation] Gli occhi bianchi, o di altro colore come si facciano negri subito. Cap.VIII
122 Gli occhi giallli divenuti per alcuna cagione, come si nettino. Cap. IX
123 Terza parte Del terzo libro: Nela quale si parla del naso
124 Il fiato puzzolente, che esce del naso, con quali medicine curare si debba. Cap. I
126 Il mucaio, che continuamente stilla dal naso come guarire si possa. Cap. II
[sans numérotation] Il continuo sternuto come si rimova. Cap. III
[sans numérotation] Delle orrechie
129 Le immonditie nate nelle orecchie con quali medicine si purghino. Cap. I
130 Le humidita, che escono dalle orechie con quali modi si disechino. Cap. II
131 Il priurito delle orecchie con che estinguere si debba. Cap. III
132 Il setore, che menano l'orecchie come si habbia a purgare. Cap. IIII
133 Quarta parte del terzo libro, nellaquale si ragiona della bocca
[sans numérotation] Delle labra
[sans numérotation] Le fissure, che suso le labbra nascone come si debbano guarire. Cap. I
137 Le labra pallide, morte, & livide con qua li maniere si facciano vermiglie, & rosse. Cap. II
138 Delle gencive
[sans numérotation] Le gengive guaste quali medicine tornino fane. Cap. I
139 Le gengive, da cui esce facilmente il sangue, come si curino. Cap. II
140 Le gengive pallide con quali cose si debbano fare rosse. Cap. III
[sans numérotation] Delli denti
141 I denti come si debbano conservare, & tenere sani. Cap. I
143 I denti mal composti, si come è l'uno piu lungo, che l'altro, torto, & cotali altre sproportioni, con quali maniere si habbiano a ben disporre. Cap. II
[sans numérotation] I denti che si movono, con che rimedii fermare si debbano. Cap. III
146 I denti limosi, lordi, negri, & brutti con quali maniere si facciano bianchi & netti. Cap. IIII
151 I denti forati, rosi, spezzati come si faccia a curare, che piu avanti male il male non proceda. Cap. V
[sans numérotation] Del fiato
153 Il fiato della bocca puzzolente per alcuno disetto della personna come purgare si debba, & renderlo sano, & odorifero. Cap. I
155 Il fiato, che putisce per cibo mangiato, o altra cosa tenuta in bocca come si curi. Cap. II
156 Della saliva, o sputo che dormendo stilla bocca. / La saliva, o sputo, che dormendo stil la dalla bocca come si habbia a curare. Cap. I
157 Quinta parte del terzo libro, Nella quale si ragiona del viso
[sans numérotation] Le fissure, che rompendo la pelle guastano la faccia, come si curino. Cap. I
159 I cossi, che suso la facchia nascono, con quali medicine si habbiano a guarire. Cap. II
161 Le volatiche, che nascono sopra la faccia, o altra parte del corpo come si distruggano.Cap. III
[sans numérotation] Il suoco felvatico, o volatile con quali medicine si guarisca. Cap. IIII
165 I lividori del sangue morto, che si vede al cuna volta fenza offesa sopra la faccia, o altra parte del corpo, detto mal morto, morso di morto, bascio di morto, & Morso del diavolo, come si dilegui, & vada via. Cap. V
166 Il sangue morto per percossa su la faccia, o altra macatura su la persona come distruggere si possa, & si debba. Cap. VI
167 Callosita, squamme, asprezza della faccia, o dal rimanente corpo, come si curino. Cap. VII
168 Alcune rossezze, che nascono sopra la faccia, & il capo, dette da chi rose & da chi gotte rosee accompagnate da vesiche, & pustule che via tener si debba a curare. Cap. VIII
171 Le cicatrici, o fegni, che per ferita, o pcossa fossero sopra la faccia, o in altra parte della persona, quali provedimenti si habbiano a prendere, perche si dileguino & vadano via. Cap. IX
[sans numérotation] I segni delli varoli, che rimangono sopra la faccia, come si habbiano a mandar via.Cap. X
175 Le cotture, o come dicono alcuni, suffersenate dal fervore del sole nel tempo della state come si debbano guarire. Cap. XI
[sans numérotation] Le panne, o panni che vengono sopra la faccia, sopra il petto, o sopra le spalle con quali medecine si habbiano a mandar via, che per l'avenire non tornino. Cap. XII
[sans numérotation] Le lentigini, che nascono su la faccia, o altra parte della persona con che rimedii si habbia a fare, che nel tempo avenire non appaiano. Cap. XIII
190 Alcune macchie negre, che surgono sopra il viso, & sopra tutto il corpo, che cosa si debba fare per distruggere, & consumare. Cap. XIIII
191 La macchie bianche, rosse, & verdi, che appaiono nella faccia, o in altra parte del corpo, con quali rimedii si possano tuor via. Cap. XV
[sans numérotation] Le macchie & negrezze fatte dal sole, o dal vento sopra la faccia o in altra parte del corpo come si debbiano man darvia & guardarsi, che per l'avenire e non offendano. Cap. XVI
[sans numérotation] La pelle grossa della faccia con quali modi si possa fare fortile, chiara, & morbida. Cap. XVII
[sans numérotation] La crespe della faccia, delle mani, & del collo, come si habbiano a distruggere.Cap. XVIII
205 Il viso, il collo, il petto, le mani, & ogni altra parte della persona con quali modi divengano piu bianche, che alabastro. Cap. XX
225 Il viso, & ciascuna altra parte del corpo con quai modifi faccia rosso. Cap. XXI
227 Il viso con quali mezzi appaia bianco & vermiglio, lucente, giovanile, & vago sopra ogni altra cosa. Cap. XXII
[sans numérotation] Il quatro libro de gli ornamenti delle donne : Nelquale si dimostrano le natravali belleze della gola, del collo, del petto, delle mani et del rimanente corpo: et le artificiali come acquistare si possano
243 Incomincia il quarto libro de gli ornamenti delle donne: nel quale si dimostrano, le naturali bellezze della gola, del collo, del petto, & del rimanente corpo: & le artificiali come acquistare si possano. / Proemio
244 Parte prima del quarto libro, nellaquale si fauella del collo,& della gola
245 Il goso, o botio della gola con che medicine si guarisca, & distrugga. Cap. I
[sans numérotation] Le scrofole, che nel collo vengono, quai cose si debbano fare. Perche guariscano.Cap. II
[sans numérotation] Parte seconda del quarto libro, nellaquale si ragiona del petto, delle mammelle, delle spalle, delle ascelle, delle braccia, & delle mani. Del petto, et delle mammelle
[sans numérotation] Le mammelle picciole, come si conservino fine che la vita duri. Cap. I
254 La mammelle grandi, pendenti, & tenere troppo con che modi ri tornino picciole, & sode. Cap. II
[sans numérotation] Delle spalle. / Le spalle grosse, & come si dice, gobbe, come si possano tornare alla lor debita forma. Cap.I
[sans numérotation] Delle ascelle. / Il puzzo delle ascelle con che modi si habbia a rimovere, & indurvi soave odore. Cap. I
[sans numérotation] Delle braccia, mani,& schiena
259 La crepature delle mani nate per freddo, o altro accidente come si guariscano. Cap. I
260 Il porri, che nascono su le mani, o in altro luogo della persona, con che cosa si mandano via .Cap. II
261 Le vene grosse delle mani come si nascondano in mondo che non appaiano. Cap. III
[sans numérotation] Il panaricio, che nasce sotto le ungie come si guarisca. Cap. IIII
[sans numérotation] Le ungie maccate, & peste per alcun accidente, & che diventano nere per lo sangue morto, co quale nia si possano tornare nel suo primo stato. Cap. V
263 Le ungie divenute gobbe, & torte come si riducano alla lor forma. Cap. VI
[sans numérotation] Le ungie fesse,& rose con che si habbiano a guarire. Cap. VII
264 Le ungie leprose, scorzate, & brutte come alla sua vera dispositione vengano. Cap. VIII
[sans numérotation] Le ungie scorzate vicino alla radice loro, & la carne soperchia, che d'intorno vi nasce, come si habbiano a curare. Cap. IX
265 Le ungie che per se medesime sono cadute, o sono fatte cadere che via si habbia a seguire, perche rinascano piu belle, che prima non erano, & come si operi, perche cadano. Cap. X
266 Le macchie bianche, & di altro colore, che si veggono alle volte sopra l'ungie come si possano rimovere, che nell'avenire non appaiano. Cap. XI
[sans numérotation] Le ungie smorte, & livide come si dia lor colore bello, & gentile.Cap. XII
267 Le mani come si facciano bianche, morbide, vaghe, & dilicate. Cap. XIII
276 Terza parte Del quatro libro: Nellaquale si ragiona del rimanente corpo. De i fianchi, delle anche, et del ventre
[sans numérotation] Il ventre pieno di crespe per la gravidanza fatte, & le macchie, che per cio vi sopra vengono con che arte si possano mandar via, & tornare il corpo alla sua vera forma. Cap. I
[sans numérotation] Delle parti vergognose, delle natiche, & delle coscie
279 Le coscie, le quali habbiano negrezze par la cinture legate co quale modo si curino, & restino nette, & la carne diquel le diventi soda, & dura accompagnata da una cadidezza, quale e quella dell'avolio. Cap.I
280 Il fetore, che troppo mena lo sterco, & la urina, con quali rimedii s'opprima. Cap. I
[sans numérotation] Delle gambe, & de piedi col rimanente
281 Il puzzore de piedi, che deriva da chi che sia cagione come si habbia a rimovere. Cap. I
[sans numérotation] I piedi come nella stagione del verno si difendano dal freddo. Cap. II
[sans numérotation] Le buganze, & fissure, che per freddo nascono ne calcagni, con che mezzi si guariscano. Cap. III
284 I calli, che nascono sotto i piedi come si habbiano ad estirpare. Cap. IIII
286 Tavola de i capitoli, sopra l'opera intitolata ornamenti delle donne
292 Tavola di alcune cose particolari sopra l'opera ornamenti delle donne
320 Registro
Nombre de pages : 657            1-657